Home it

Introduzione

Il 23 Gennaio 2006 il Consiglio dell’Unione Europea ha formalmente adottato la posizione comune sulla Direttiva Inspire, la quale stabilisce che i Dati Geografici raccolti dalle Agenzie Nazionali di Cartografia (in inglese NMA: National Mapping Agencies) sul territorio europeo sono di proprietà di tali agenzie e non di proprietà pubblica. Mentre molti dataset sono disponibili negli Stati Uniti sotto una licenza di pubblico dominio, pochi dati del genere sono disponibili in formato aperto in Europa dove sono invece disponibili a prezzi di monopolio da parte delle Agenzie Nazionali di Cartografia. Restringere l’accesso ai dati geografici per il pubblico e l’impresa porta ad alti costi e le licenze restrittive si traducono in un minor numero di servizi e in una minore occupazione in Europa.

Se il parlamento europeo non emenda appropriatamente o, nell’impossibilita’ di farlo, respinge questa proposta di direttiva, INSPIRE determinerà una politica blindata facendo pagare ai cittadini informazioni di cui essi hanno già pagato la raccolta, con l’imposizione del copyright di stato sull’informazione geografica